Laboratorio di restauro

Fin dalla sua apertura nel 1996 il Museo della preistoria della Tuscia e della Rocca Farnese di Valentano è stato dotato di un laboratorio di restauro, ubicato al piano terreno della Rocca Farnese.

Nel 2011, completati i lavori di restauro del braccio orientale della Rocca, il laboratorio è stato riallestito al primo piano, in un più ampio e funzionale ambiente adiacente alle ultime due sale espositive dedicate alla protostoria della Tuscia.

Il nuovo laboratorio, dotato di numerose specifiche attrezzature, è stato realizzato a norma di legge per la sicurezza degli operatori e dei manufatti.
Le attrezzature e la collaborazione con restauratori specializzati consentono di realizzare primi interventi di pulizia, consolidamento, ricostruzione e integrazione su vari tipi di materiali, soprattutto ceramici e metallici, al fine di restituire i reperti alle migliori condizioni conservative. Le azioni di restauro, legate alla salvaguardia, alla tutela e alla conservazione degli oggetti, sono propedeutiche a qualsiasi forma di valorizzazione.
Il laboratorio di restauro è una struttura indispensabile per l’ordinaria attività di conservazione e manutenzione ordinaria dei reperti che compongono le collezioni del museo.
Il laboratorio inoltre ha accolto, e può accogliere, attività di stage rivolta a studenti e/o laureati nell’ambito del restauro attraverso alcune convenzioni attivate con Istituti formativi di settore, quali ad esempio l’Istituto Per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze o Università.